About.

Snodo
non è un semplice locale,
è uno spazio contenitore,
di vita, di persone, di storie.

Un raccordo tra realtà differenti che si incrociano in uno spazio
polifunzionale, per proseguire poi in direzioni diverse.
Un luogo d’incrocio e d’incontro, dove fermarsi
per mangiare qualcosa di speciale e, perché no,
restare ancora un po’. In passato c’erano le locomotive,
oggi ci sono le persone.

Nel cuore di una grande cattedrale della laboriosità contemporanea
in un centro ideale, nell’area del transetto che collega i nuovi spazi espositivi.
Snodo è un viaggio appassionato nel gusto.
Tante le proposte che si snodano qui, da una raffinata prima colazione
a un after dinner di tutto rispetto. L’ordine cronologico lo decide il cliente,
in base alle esigenze e ai gusti, perché Snodo è aperto quasi sempre
dalle 7 alle 2 e ogni proposta culinaria è sempre disponibile
a qualunque ora del giorno. E della notte.

Snodo
è un progetto

flessibile/
inclusivo/
innovativo/

Gli ambienti - differenti per dimensione, scelta di arredamento e uso - sono tutti accomunati da un’unica vision: mettere al centro il cliente tornando al concetto di ospitalità in uno spazio da vivere a 360°. Snodo si sviluppa su una superficie di 1500 metri quadri, suddivisi in 5 ambienti tematici, diversi per ambientazione e finalità.

La progettazione di Snodo è stata affidata allo studio Boffa, Petrone & Partners Progettisti Associati che, insieme a Building Engineering, ha sviluppato anche il progetto della Manica Sud e delle aree esterne di OGR, nonché la direzione lavori di tutte le opere di restauro.

L’intervento conservativo ha avuto grande rispetto per le linee industriali preesistenti offrendo al pubblico grande impatto scenografico grazie a uno stile austero e asciutto, interrotto solo a tratti da installazioni di design che ritraggono volti al neon, ingranaggi, globi planetari tra metallo e luce. La qualità degli interventi di progettazione dello studio Boffa, Petrone & Partners è rivolta al rinnovo della bellezza dei luoghi storici della città, con la missione di trasformarli al fine di ridefinirne la funzione attraverso il design, le arti visive e la creatività.