fbpx
  • Privacy Policy COVID19

INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI E SENSIBILI DI DIPENDENTI, FORNITORI E VISITATORI AL FINE DELLA PREVENZIONE DAL CONTAGIO DEL COVID-19

Ai sensi degli artt. 13 e ss. del Regolamento UE 2016/679 ed in relazione ai suoi dati personali di cui Sofito S.r.l. entrerà in possesso, La informiamo di quanto segue:

1. Titolare del trattamento

Titolare del trattamento è SOFITO S.r.l. (P. IVA 11177490015) avente sede legale in Via XX Settembre n. 31, 10121  –Torino (TO), in persona del suo legale rappresentante pro tempore.

2. Dati trattati

Il Titolare potrà trattare i seguenti dati di ciascun dipendente e visitatore che intenda accedere ai locali aziendali:

  • informazioni sugli spostamenti effettuati nei giorni precedenti;
  • informazioni su eventuali contatti con persone positive al virus nei giorni precedenti;
  • informazioni sullo stato di salute dell’interessato (a titolo esemplificativo: rilevazione temperatura corporea, presenza di sintomi da Covid-19 ecc.).
  • Dati di contatto (numero di telefono e/o indirizzo di posta elettronica), i quali saranno utilizzati esclusivamente qualora risultassero esserci stati dei casi positivi con i quali l’interessato potrebbe essere entrato in contatto all’interno dei locali.

3. Finalità e base giuridica del trattamento

La finalità del trattamento è la prevenzione dal contagio del COVID-19.

La raccolta ed il trattamento dei dati personali dei dipendenti e di qualsiasi altro visitatore sono effettuati:

  • per motivi di interesse pubblico (art. 9, lett. g GDPR);
  • per tutelare interessi vitali (art. 6, lett. d e art. 9, lett. c GDPR);
  • per adempiere ad obblighi di legge (art. 6, lett. c e art. 9, lett. b GDPR);
  • per implementare i protocolli di sicurezza anti-contagio.

4. Luogo di trattamento

I dati vengono trattati ed archiviati nella sede del Titolare.

5. Modalità di trattamento

Il trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità, trasparenza e tutela della riservatezza e dei Suoi diritti.

Il trattamento sarà svolto in forma automatizzata e/o manuale, nel rispetto di quanto previsto dall’art. 32 del GDPR 2016/679 in materia di misure di sicurezza, ad opera di soggetti appositamente incaricati, in ottemperanza a quanto previsto dall’art. 29 GDPR 2016/ 679.

I dati di natura sensibile circa lo stato di salute dei dipendenti saranno altresì trattati ai sensi del D. lgs. 81/08 e delle altre normative relative alla sicurezza e all’igiene sul lavoro dal medico competente, il quale è titolare e responsabile autonomamente dei dati sensibili trattati.

6. Comunicazione dei dati

Tutti i dati raccolti potranno essere comunicati sia in Italia che all’estero per le finalità specificate alle Autorità Sanitarie, alle Forze di Polizia, al Servizio nazionale di protezione civile e alle strutture pubbliche e private che operano nell’ambito del Servizio sanitario nazionale, nonché a tutti gli altri soggetti istituzionalmente autorizzati a trattare dati personali che risultino necessari all’espletamento delle funzioni attribuitegli nell’ambito dell’emergenza determinata dal diffondersi del COVID-19.

7. Tempi di conservazione dei dati

Le segnaliamo che, nel rispetto dei principi di liceità, limitazione delle finalità e minimizzazione dei dati, ai sensi dell’art. 5 GDPR 2016/679, i Suoi dati personali saranno conservati per il periodo di tempo necessario per il conseguimento della finalità di contenimento della diffusione del COVID-19, nonché per il rispetto degli obblighi e delle prescrizioni di legge.

8. Conferimento dati ed eventuale rifiuto

Il conferimento dei dati è obbligatorio in quanto richiesto da obblighi legali e pertanto l’eventuale rifiuto a fornirli, in tutto o in parte, consente al Titolare di negare l’accesso ai locali.

9. Trasferimento dei dati all’estero

I dati personali potranno essere trasferiti fuori dal territorio nazionale a Paesi situati nell’Unione europea, ovvero anche al di fuori dell’Unione europea, qualora sia richiesto per motivi di interesse pubblico, ovvero sia necessario per il conseguimento della finalità di prevenzione dal contagio del COVID-19, per adempiere ad obblighi di legge, nonché per salvaguardare interessi vitali. Con riferimento ai trasferimenti al di fuori del territorio dell’Unione europea verso Paesi non considerati adeguati dalla Commissione europea, il Titolare adotta le misure di sicurezza adatte ed appropriate per proteggere i dati personali ricevuti, ai sensi della normativa applicabile e in particolare degli artt. 45 e 46 del GDPR.

DIRITTI DELL’INTERESSATO

Diritto di accesso. L’interessato ha il diritto di chiedere al titolare del trattamento l’accesso ai propri dati personali. A fronte della richiesta il titolare del trattamento fornisce una copia dei dati personali oggetto di trattamento. In caso di ulteriori copie richieste dall’interessato, il titolare del trattamento può addebitare un contributo spese basato sui costi amministrativi. Se l’interessato presenta la richiesta mediante mezzi elettronici, e salvo indicazione diversa dell’interessato, le informazioni sono fornite in un formato elettronico di uso comune.

Diritto di rettifica. L’interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la rettifica dei dati personali inesatti che lo riguardano senza ingiustificato ritardo.

Tenuto conto delle finalità del trattamento, l’interessato ha il diritto di ottenere l’integrazione dei dati personali incompleti, anche fornendo una dichiarazione integrativa.

Diritto alla cancellazione (“diritto all’oblio”). L’interessato, ad eccezione dei casi previsti dall’art.17, paragrafo 3, del Regolamento UE 2016/679, ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la cancellazione dei dati personali che lo riguardano senza ingiustificato ritardo e il titolare del trattamento ha l’obbligo di cancellare senza ingiustificato ritardo i dati personali, qualora sussista uno dei casi previsti all’art.17, paragrafo 1, del Regolamento UE 2016/679 ai sensi dell’art. 5 Legge Federale sulla protezione dei dati (LPD).

Diritto di limitazione di trattamento. L’interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la limitazione del trattamento ricorrendo una delle ipotesi di cui all’art. 18 del Regolamento UE 2016/679.

Diritto all’opposizione al trattamento. L’interessato ha il diritto di opporsi in qualsiasi momento, per motivi connessi alla sua situazione particolare, al trattamento dei dati personali che lo riguardano ai sensi dell’articolo 6, paragrafo 1, lettere e) o f) del Regolamento UE 2016/679.

Il titolare del trattamento si astiene dal trattare ulteriormente i dati personali salvo che egli dimostri l’esistenza di motivi legittimi cogenti per procedere al trattamento che prevalgono sugli interessi, sui diritti e sulle libertà dell’interessato oppure per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria.

Diritto alla portabilità dei dati. L’interessato ha il diritto di ricevere in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico i dati personali che lo riguardano forniti a un titolare del trattamento e ha il diritto di trasmettere tali dati a un altro titolare del trattamento senza impedimenti da parte del titolare del trattamento cui li ha forniti nei soli casi previsti dalla legge e senza che ciò leda i diritti e le libertà altrui.

Revoca del consenso. Qualora il trattamento sia basato sull’art. 6, paragrafo 1, lettera a), oppure sull’art. 9, paragrafo 2, lettera a) del Regolamento UE 2016/679, l’interessato ha diritto di revocare il consenso prestato in qualsiasi momento senza pregiudicare la liceità del trattamento basata sul consenso prestato prima della revoca.

Diritto di reclamo. L’interessato ha diritto di proporre reclamo all’Autorità di controllo.

L’interessato può esercitare i suoi diritti con richiesta scritta inviata a mezzo raccomandata A/R presso la sede legale del Titolare ovvero a mezzo Posta Elettronica Certificata all’indirizzo privacy@snodo.com.

La presente informativa non sostituisce, bensì integra, eventuali informative rese in precedenza. In caso di contrasto, le previsioni contenute nel presente atto, prevalgono su quelle precedenti.